Gikan-ryuù Koppòo jutsu

“Gikan Ryu Koppojutsu”義鑑流骨法術 viene tradotta come ”La scuola della verità della lealtà e della giustizia”.
Specializzata nel Koppojutsu e fondata da Sonyu Hangan Gikanbo, re di Kawachi.

Questo Ryu contiene speciali calci, pugni e proiezioni ed usa un lavoro di piedi dinamico. Il tutto è largamente usato all'interno del sistema della Bujinkan.

Sfortunatamente, poche delle reali tecniche sono state insegnate in Occidente. Molti pensano che i Kamae del Gikan Ryu siano senza equilibrio, ma hanno solo bisogno di un lungo periodo di pratica prima di poterle "sentire" in maniera corretta.

Le pergamene Makimono del Gikan Ryu hanno sezioni sui nomi dei kata, la storia, i punti segreti da colpire (Kyusho) e le strategie usate dal Ryu, ma non vengono rivelate nel Makimono: quando fa riferimento alle tecniche, usa menzionare i nomi ma non contiene le istruzioni come generalmente si trovano nei machimono. Ciò fu fatto per tenere nascosti gli insegnamenti della scuola nel caso le pergamene venissero rubate. Da ciò che si conosce non ci sono Densho nel Gikan Ryu. Tutta la grandezza dei Kata sono insegnate oralmente.

LA STORIA DELLA Gikan RYU KOPPOJUTSU

Il Ryu fu fondato da Gikambo, il quale fu un Daimyo del Kawachi no Kumi (provincia di Kawachi). Egli viveva nel castello di famiglia ed era conosciuto col nome di Unyujo.

Si narra che il pugno di Unryu Gikambo era così potente da rompere una lama a metà. Era, inoltre, maestro di Hichojutsu e Semban Nage.

Il secondo Soke, Unryu Yoshimitsu, divenne monaco nei suoi ultimi anni.

Il 10° Soke, Unryu Gikan incontrò Ishitani Takeoi Masatsugu del Kukishinden Ryu.

Unryu fu implicato nella battaglia di "Techigumi no Ran" che avvenne il 17 Agosto 1863. Combattè per l'imperatore ma fu colpito ad un braccio da una fucilata. Egli continuò a combattere a lungo con un solo braccio finchè poi si ritirò per salvarsi vicino ad un tempio. Fu in questo tempio che incontrò Ishitani, e gli disse che la battaglia era appena finita, così Ishitani lo aiutò a scappare nella provincia di Iga. Si formò un'amicizia tra i due e Ishitani gli insegnò il Gikan Ryu. Qui prese il Menkyo Kaiden e dopo il titolo di Soke della scuola, in unione ad altre due (Kukishinden Ryu ed Hontai Takagi Yoshin Ryu) delle quali fu anche Soke.

Takamatsu diede il primo Menkyo Kaiden nel Gikan Ryu, al suo miglior amico e studente anziano Akimoto Fumio, che divenne il 14° Soke (lignaggio del Bujinkan Dojo). Akimoto Sensei insegnò il Gikan Ryu a Mifune del Kodokan di Judo. Egli infatti gli insegnò la maniera di colpire e calciare che, in seguito, Mifune incorporò nell'allenamento del Judo. Akimoto morì di malattia nel 1962, senza lasciare successori. La scuola tornò così a Tamakatsu il quale la passò ad Hatsumi, facendolo 15° Soke. Il Dai Nippon Bugei Ryu-ha pone in lista Masaaki Hatsumi come gran maestro del Gikan Ryu Koppojutsu.

Si pensa che le pergamene di Akimoto siano andate distrutte nel bombardamento di Tokyo durante la II guerra mondiale, ma ciò non è confermato.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now